Anno giudiziario: Mancino, preoccupazione per vuoti di organico nelle Procure (2)
Anno giudiziario: Mancino, preoccupazione per vuoti di organico nelle Procure (2)
'Attivita' Csm concentrata su organizzazione uffici pubblico ministero'

(Adnkronos) - Passando all'illustrazione dell'attivit del Csm nell'anno appena trascorso, il vicepresidente Mancino ricorda che "su impulso e personale partecipazione del presidente Napolitano alla seduta plenaria di giugno, l'attivit si concentrata anche nella discussione ed elaborazione di una risoluzione in materia di organizzazione degli uffici del pubblico ministero. La disciplina normativa assegna al procuratore della Repubblica ruolo, competenze e funzioni sia sul versante organizzativo sia su quello della gestione dei procedimenti: il procuratore il titolare esclusivo dell'azione penale, che puo' trattare personalmente; ma se assegna, come inevitabile, gli affari ai procuratori aggiunti o ai sostituti, ha la facolt di stabilire i principi e i criteri cui questi devono attenersi nell'esercizio delle loro funzioni".

Inoltre, Mancino sottolinea "l'opportunit, anzi la necessit, che vengano coinvolti nella definizione dei progetti organizzativi i procuratori generali distrettuali e il procuratore generale presso la Cassazione cui competono poteri di vigilanza". Con la trasformazione dell'azione disciplinare da facoltativa ad obbligatoria, poi, si registrato "un notevole incremento di procedimenti a carico dei magistrati e non poche sono state le richieste di provvedimenti cautelari da parte del ministro della Giustizia o del procuratore generale della Cassazione".

In particolare, si sono tenute 38 udienze straordinarie rispetto alle 32 ordinarie, definendo 147 procedimenti: 102 con sentenza e 45 con ordinanza di non luogo a procedere. Complessivamente nel 2009 sono state irrogate 62 condanne, circa il doppio rispetto al 2008 e il triplo rispetto al 2007.

(Bon/Gs/Adnkronos)