Anno giudiziario: pg Esposito, ben vengano iniziative contro i processi 'lumaca'
Anno giudiziario: pg Esposito, ben vengano iniziative contro i processi 'lumaca'
pg Cassazione, eliminare inutili formalismi e tutto cio' che comporta intollerabili ritardi

Roma, 29 gen. - (Adnkronos) - Ben vengano tutte le iniziative volte a contrastare la eccessiva e "intollerabile" durata dei processi. Il procuratore generale della Cassazione, Vitaliano Esposito, non parla espressamente di processo breve ma, nella sua relazione di inaugurazione dell'Anno giudiziario presso piazza Cavour, dice chiaramente che "devono essere accolte con favore tutte le iniziative, ve ne sono state a livello parlamentare sia nell'attuale legislatura che nella precedente, volte a contenere la durata del processo entro termini ragionevoli secondo i parametri indicati dalla Corte di Strasburgo".

Il pg Esposito, pur non entrando nelle soluzioni tecniche elaborate "per il rispetto -dice- che si deve al Parlamento", non rinuncia ad affermare "con fermezza pari alla profonda convinzione che una democrazia non puo' dirsi pienamente tale se non garantisce ai suoi cittadini, anche a quelli responsabili dei reati piu' odiosi, una tempestiva tutela dei loro diritti e un altrettanto tempestiva applicazione delle pene, che ogni intervento in tale direzione se no vuole restare sul piano di una mera enunciazione di intenti e produrre guasti maggiori dei benefici auspicati, deve essere necessariamente preceduto da una radicale riforma strutturale dei sistemi sostanziali e processuali, oltre che da un adeguato potenziamento delle risorse umane e materiali". (segue)

(Dav/Col/Adnkronos)