Bologna: Dalla, qui ci vuole Prodi la citta' e' depressa
Bologna: Dalla, qui ci vuole Prodi la citta' e' depressa
Delbono sta pagando molto cara una leggerezza

Bologna, 29 gen - (Adnkronos) - "La citt dice che qui ci vuole Prodi. E' un'idea che non venuta solo a me. I bolognesi lo vogliono. Io l'ho sempre stimato, e soprattutto lo stima la gente, Prodi stato un buon Presidente del Consiglio: sarebbe un buon sindaco. Temo voglia fare il professore, ma, al punto in cui siamo, o spunta fuori un govane che ci sorprende, oppure Prodi l'uomo giusto." Lo dichiara il cantautore Lucio Dalla al 'Corriere della sera' dopo le dimissioni del sindaco di Bologna Flavio Delbono.

Quanto alla citt, Dalla commenta: "Bologna depressa, per la consapevolezza di non essere pi la citt di un tempo. Non si compiace neppure pi di quel che rappresenta nell'immaginario italiano: la citt dotta, grassa, godereccia. Non pi capitale culturale; infatti i concerti e le mostre importanti la saltano. Un declino che comincia da lontano, dai giorni duri del '77. Prima, il comunismo bolognese era integrit. La gente ci credeva. Poi, con la violenza, i carri armati nelle strade e la rottura tra le due sinistre, qualcosa si perso per sempre."

Sul caso Delbono infine, il cantante dichiara: "Mi pare sbagliato dimettersi per una vicenda del genere. Il sindaco sta pagando molto cara una leggerezza. Se Delbono stato indotto a un passo cos grave, possibile che dietro ci sia qualcosa di pi importante. La risposta ce la dar il tempo, e la magistratura."

(Bro/Col/Adnkronos)