Bologna: Mazzuca (Pdl), accetto richiesta di candidarmi a sindaco
Bologna: Mazzuca (Pdl), accetto richiesta di candidarmi a sindaco
lascio a malincuore corsa in Regione, in campo con spirito di servizio

Bologna, 29 gen. - (Adnkronos) - "Ho deciso di accettare la richiesta, improvvisa e pressante, dei tre coordinatori nazionali del Pdl, d'intesa con i coordinatori regionali Filippo Berselli e Giampaolo Bettamio, di candidarmi a sindaco di Bologna per cercare di dare una risposta immediata e sollecita alla situazione di stallo in cui vive la citt dopo le dimissioni di Flavio Delbono". Cos Giancarlo Mazzuca, parlamentare del Pdl ed ex direttore de 'Il Resto del Carlino', risponde immediatamente alla chiamata dei due coordinatori dell'Emilia Romagna e ufficializza, in una nota, la sua discesa in campo per la corsa a Palazzo D'Accursio. Mazzuca abbandona quindi la sfida delle regionali contro il presidente uscente Vasco Errani, lanciata gi nelle scorse settimane, con il sostegno anche della Lega Nord.

"Accetto la designazione con spirito di servizio e per l'affetto verso la citt in cui vivo da anni perch credo che, in questo momento molto difficile e delicato, tutti debbano cercare di impegnarsi in prima persona per ridare anima e slancio a una citt che sta ripiegando sempre pi su stessa" prosegue Mazzuca, convinto che si tratti di "un impegno molto gravoso che richieder la collaborazione fattiva di tutti coloro che crederanno nel mio progetto".

"Da settimane ero gi impegnato nella campagna elettorale per le Regionali come candidato presidente e, a malincuore, - specifica - rinuncio ora a questa sfida che consideravo e considero particolarmente stimolante: lo faccio per l'amore di Bologna". "Ringrazio - conclude - i vertici del Pdl per l'ulteriore attestato di fiducia che mi hanno dimostrato". Un grazie va anche a "tutti coloro che mi stavano aiutando nella mia corsa alle Regionali, a cominciare dagli amici della Lega, che hanno dimostrato di credere moltissimo nella mia candidatura, e di coloro, bolognesi e romagnoli in primis, che mi hanno gi dato prova di simpatia e di affetto. Spero - chiosa il candidato a sindaco del Pdl - di aver fatto la cosa giusta".

( Mcb/Opr/Adnkronos)