Giustizia: Orlando (Pd), no a colpi di spugna, riforma organica e condivisa
Giustizia: Orlando (Pd), no a colpi di spugna, riforma organica e condivisa

Roma, 29 gen. (Adnkronos) - "Dai vertici della magistratura, all’apertura dell’anno giudiziario, provengono indicazioni importanti e condivisibili. La giustizia non funziona e per affrontare questa evidenza nell’interesse di tutti, necessaria una riforma organica, condivisa e che possa durare nel tempo. Non interventi contingenti dettati dalla cronaca o dalle esigenze processuali del presidente del Consiglio". Lo afferma Andrea Orlando, presidente del Forum Giustizia del Pd.

"La questione dei tempi - evidenzia - prioritaria e deve essere affrontata sia nell’ambito civile che in quello penale e il presupposto sono una serie di interventi di riorganizzazione del servizio giustizia: modalit delle notifiche, circoscrizioni giudiziarie, organici e risorse. L’esito dell’intervento riformatore nell’ambito penale non pu, per rafforzare la posizione dell’imputato, sacrificare il diritto alla giustizia delle vittime. Un no quindi a colpi di spugna e amnistie striscianti".

"Se il governo raccoglier queste indicazioni -assicura in conclusione Orlando- si potr determinare una clima diverso, che superi la fase degli scontri e delle minacce nell’interesse di tutti i cittadini, dei pi indifesi in primo luogo".

(Pol/Col/Adnkronos)