Regionali: Assoforum, Polverini rappresenta nostri obiettivi
Regionali: Assoforum, Polverini rappresenta nostri obiettivi
Salatto, coordinamento garantira' pieno sostegno a candidata Pdl

Roma, 29 gen. - (Adnkronos) - “Assoforum, il coordinamento del libero associazionismo con oltre 110 realt aderenti, garantir pieno sostegno a Renata Polverini. La candidata del Pdl alla presidenza della Regione Lazio una figura che incarna perfettamente i valori che l’Assoforum porta avanti sin dalla sua fondazione, tra cui, in primo luogo, l’ascolto e il pieno risalto alle istanze che arrivano dalla societ civile. Inoltre anche la lista civica per Polverini presidente rappresenta pienamente gli obiettivi che stiamo cercando di raggiungere in questi anni sul territorio laziale. Perci non mancher il nostro appoggio alla lista stessa e ai candidati che all’interno del Pdl si riconoscono nella missione dell’Assoforum”. quanto ha dichiarato l’eurodeputato Potito Salatto, presidente di Assoforum, al termine dell’incontro, tenutosi questo pomeriggio, con i soci fondatori del coordinamento, al quale ha partecipato anche Renata Polverini.

“Nel corso della riunione – ha proseguito Salatto – si posta grande enfasi sui principali punti del programma elettorale della candidata che sono cari all’Assoforum, tra cui spiccano il rilancio dell’istituto regionale sui temi della casa, della salute e della piccola media impresa sul territorio. Oltre a questo abbiamo immaginato strategie per portare Roma e il Lazio in primo piano in tutta l’area del Mediterraneo. Perch ci sia possibile ovviamente necessario che Renata Polverini venga eletta, ma siamo consapevoli che ha l’esperienza, consolidata in campo sindacale, e le competenze per riuscire con tranquillit nell’impresa".

"Da parte dell’Assoforum ci sar tutto il contributo possibile perch questa bellissima storia abbia un lieto fine, quello che la regione si merita”, ha concluso. Durante l’incontro, inoltre, il presidente del partito dei romeni in Italia Giancarlo Germani ha proposto a Renata Polverini di costituire anche nel Lazio il “Garante per l’integrazione”, una figura non politica in grado di raccogliere e segnalare tutte le problematiche degli immigrati presenti sul territorio.

(Coi/Pn/Adnkronos)