Regionali: Cota (Lega), Bresso dimostri di saper fare interessi Piemonte
Regionali: Cota (Lega), Bresso dimostri di saper fare interessi Piemonte
Prima di gioire per un incarico bisognerebbe saperlo svolgere

Roma, 29 gen. (Adnkronos) - "Prima di gioire per un incarico bisognerebbe dimostrare di saperlo svolgere nell’interesse del nostro territorio". Lo sottolinea il capogruppo della Lega Nord a Montecitorio e candidato del centro destra in Piemonte, Roberto Cota, nel replicare a Mercedes Bresso, che, dopo la designazione del Pse alla presidenza del Comitato delle regioni europee, ha polemizzato con l'avversario alle prossime regionali.

"Ci ricordiamo tutti l’esperienza incolore di Prodi da presidente della Commissione Europea -aggiunge Cota- una parentesi che per molti versi stata addirittura controproducente: sotto la sua presidenza abbiamo infatti subito, senza colpo ferire, l’invasione di prodotti cinesi che ha falcidiato tante piccole e medie imprese, anche qui in Piemonte, con relative perdite di migliaia di posti di lavoro".

"Quanto all’isolamento del Piemonte rispetto all’Europa, questo determinato da una politica del governo regionale che non ha puntato al rilancio ma si accontentato della gestione del potere, barcamenandosi tra i diversi equilibri politici interni. E a questo proposito -conclude il candidato presidente in Piemonte- notizia di oggi l’invio da parte di quattro sindaci Pd della cintura torinese di una lettera all’Osservatorio sulla Tav con la quale si chiede la valutazione dell’opzione zero, cio di non realizzazione dell’opera. Come avevamo pronosticato, la linea pro-Tav di Bresso fa gi acqua da tutte le parti".

(Pol/Zn/Adnkronos)