Regionali: Polverini, filiera laziale per rilanciare agricoltura
Regionali: Polverini, filiera laziale per rilanciare agricoltura
'un vero e proprio made in Lazio che deve puntare sulla qualita''

Roma, 29 gen. - (Adnkronos) - Una filiera tutta laziale per rilanciare l'agricoltura del territorio. E' questa la proposta avanzata dalla candidata del centro destra alla Regione Lazio, Renata Polverini, intervenuta all'Auditorium in via Massimiliano Massimo a Roma per partecipare agli Stati Generali della Coldiretti Lazio. "Una filiera agricola italiana - dichiara Polverini - non sar mai in grado di decollare se ciascuna Regione non investir sulla sua storia, sulla sua identit, sulla sua tradizione. Noi dobbiamo concorrere a creare una filiera nazionale che parta dalla costituzione di filiere regionali".

"Un vero e proprio 'made in Lazio' - ha spiegato Polverini - che deve puntare sulla qualit. Roma il pi grande comune agricolo d'Europa, e lo dobbiamo rivendicare, noi dobbiamo puntare come Regione Lazio a competere sulla qualit e non sulla quantit. Bisogna rilanciare piccoli negozi e i mercati che svolgono un ruolo che non possiamo trascurare e per fare questo faremo degli incontri con effetti del settore per dare centralit al prodotto non solo nelle grandi filiere ma anche nei mercati".

"Turismo e agricoltura - ha aggiunto Polverini - rappresenteranno la nuova stagione per il Lazio, non possiamo sentirci schiacciati da Roma, ma bisogna rilanciare le potenzialit delle altre province, valorizzarne i percorsi culturali e artistici e creare circuiti enogastronomici che facciano emergere le potenzialit del territorio. L'agricoltura si sempre coniugata con lo sviluppo e la cura del territorio per prevenire i dissesti idrogeologici. Le coltivazioni non consumano il territorio e non incidono sull'ambiente come qualche eccesso ambientalista vuole farci credere. Creare un 'ambiente buono' va di pari passo con una 'buona agricoltura' ".

(Ana/Zn/Adnkronos)