Regionali: Polverini, serve rivoluzione organizzativa sistema sanitario
Regionali: Polverini, serve rivoluzione organizzativa sistema sanitario
da centri riabilitazione richiesta interlocutore stabile e competente

Roma, 29 gen. - (Adnkronos) - "Serve una rivoluzione organizzativa del sistema sanitario, razionalizzando la spesa per poter dare un servizio migliore ai cittadini. Quando parliamo di disabilita' gravi bisogna metterci cuore e passione e non aride cifre. La riabilitazione rientra di diritto nel comparto della sanita'". Lo ha detto la candidata del Pdl alla regione Lazio Renata Polverini incontrando presso il centro congressi di via Rieti a Roma i rappresenati dei centri di riabilitazione per disabili.

"Tutti sono disposti -ha sottolineato Polverini- a fare dei sacrifici purche' questi siamo concordati e programmati. L'istituzione regionale avendo la possibilita' di fare delle leggi, puo' cambiare in meglio la vita delle persone. Il mio sara' un Governo nuovo che fara' scelte nuove. Voglio appartenere a quella politica che nuota contro corrente e fa delle rivoluzioni. Il mio impegno sara' quello di esprimere al massimo le professionalita' e il merito per quanto riguarda la composizione della giunta".

"Al di la del colore delle giunte -ha affermato Michelangelo Chiurchiu' presidente nazionale Foai- sono troppi anni che abbiamo perso un' interlocutore vero, stabile e competente. Se c'e' qualcuno che specula sui disabili le conseguenze le paghiamo tutti. Non bosogna cedere mai alla tentazione di essere troppo esigenti con noi e indulgente con i forti che mantengono privilegi e potere". La richiesta di un' interlocutore sicuro e' stata rivolta anche dal presidente regionale del Lazio Aris Michele Bellomo. "Nel Lazio -ha sottolineato Bellomo- in questo momento e' in sofferenza la sanita' privata, le strutture piu' colpite sono quelle cattoliche e la situazione che si e' generata e' imbarazzante".

(Asc/Zn/Adnkronos)