Sicurezza: Mantovano, pieno rispetto e gratitudine a Polizia
Sicurezza: Mantovano, pieno rispetto e gratitudine a Polizia
Sottosegretario al Convegno nazionale del Coisp a Catanzaro

Catanzaro, 29 gen. - (Adnkronos) - “Senza retorica, posso attestare la piena consapevolezza del ministro e di tutto il Viminale della generosit e dell’importanza del vostro lavoro. Per i poliziotti la ‘partita doppia’ non esiste, voi conoscete solo la voce del ‘dare’, e sappiate che da parte dello Stato c’ gratitudine e grande rispetto”. E’ quanto ha detto Alfredo Mantovano, sottosegretario di agli Interni, al Convegno nazionale del Coisp, sindacato indipendente di Polizia, che si tenuto a Catanzaro. “In ventiquattro ore - ha ricordato il sottosegretario - abbiamo registrato eventi particolarmente positivi che riguardano la ‘ndrangheta e la sicurezza. Ieri il Consiglio dei ministri a Reggio, poi la due giorni del Consiglio nazionale del Coisp, e anche Confindustria che ha rilanciato l’obbligo di denuncia dell’illegalit che soffoca ogni sviluppo''.

''E’ una cosa bella e positiva - ha sottolineato Mantovano - Mi pare che testimoni quale attenzione ci sia per questo territorio e per queste tematiche. Lo dico perch anche le questioni che interessano i Corpi di polizia vanno inquadrate nel contesto dello sforzo che si sta facendo nella lotta alla criminalit. Tale lotta come la difesa di un condominio, la cosa pi pericolosa il marcio che sta nei piani interrati, quello che tratta gli affari, gli appalti, l’economia, quello che si inserisce nelle fondamenta e provoca lo sbriciolamento di quell’edificio”.

“Da parte del Governo - ha aggiunto Mantovano - l’azione di contrasto alla criminalit si concretizzata nell’adozione di tutta una serie di misure, di cui vorrei citare quella che consente l’aggressione ai patrimoni della criminalit attraverso sequestri e confische”. Il sottosegretario ha ricordato i 7 miliardi e mezzo di beni sequestrati ed i 2 miliardi di beni confiscati in un anno, evidenziando che “dalle risorse immediatamente monetizzabili, nato il ‘Fondo unico giustizia’ (ultima stima 1 miliardo e 600 mila euro). Sono risorse - ha spiegato - che permettono, sia pure in parte, di colmare i ritardi che si sono registrati per via della crisi. Ieri a Reggio Calabria sono state assunte delle decisioni importanti, quella immediatamente operativa l’istituzione dell’‘Agenzia internazionale per i beni sequestrati’, che servir ad evitare il deterioramento e la dispersione dei beni e la loro immediata utilizzazione, poich la norma prevede l’immediata fruizione dei beni fungibili sequestrati”. (segue)

(Ink/Pn/Adnkronos)