Tv: Digis, agli italiani piacciono i faccia a faccia tra i candidati premier (2)
Tv: Digis, agli italiani piacciono i faccia a faccia tra i candidati premier (2)

(Adnkronos) - Secondo Paolo Romani "e' improduttivo che sia obbligatorio far partecipare tutti ai faccia a faccia televisivi a scapito dei due candidati principali. Sicuramente il faccia a faccia e' ormai un format tv superato ma non e' finito". Il sottosegretario si e' poi detto contrario alla par condicio, una legge, ha sostenuto "illegale e liberticida" tant'e', ha ricordato "che al Senato abbiamo gia' preparato una proposta per modificare la legge".

Ed a proposito di par condicio, il sondaggio evidenzia come ben l'89% degli italiani siano a conoscenza del provvedimento. Per l'81% in campagna elettorale e' piu' giusto che tutti i partiti abbiano lo stesso spazio sui media mentre per il 16% lo spazio deve essere proporzionale al voto dei partiti.

Il 62% degli intervistati sostiene poi che le emittenti televisive non garantiscono una adeguata visibilita' a tutti i movimenti politici mentre per il 67% i conduttori dei programmi di approfondimento politico dovrebbero essere imparziali e non esprimere il loro punto di vista. Il 76% per cento ritiene inoltre che i mezzi di comunicazione, ed in particolare la televisione, possa influenzare molto o abbastanza il voto degli elettori.

(Ros/Pn/Adnkronos)