Letteratura: e' morta Lucille Clifton, celebre poetessa afroamericana
Letteratura: e' morta Lucille Clifton, celebre poetessa afroamericana
Aveva 73 anni, in Italia nota per la raccolta ''Un certo Gesu'''

Washington, 15 feb. - (Adnkronos) - La scrittrice Lucille Clifton, una delle piu' stimate poetesse afroamericane, nota per il mix di umorismo e profondita' esistenziale nei suoi lavori, e' morta sabato sera in un ospedale di Baltimora all'eta' di 73 anni in seguito ad un tumore. Due volte finalista al premio Pulitzer e vincitrice del National Book Award, Clifton ha pubblicato 11 libri di poesie, dedicando gran parte della sua opera alla famiglia, ai successi e alle avversita' della vita, ai sentimenti religiosi.

Clifton ha ricoperto l'incarico di ''poeta laureato'' dello Stato del Maryland dal 1979 al 1985, diventanto la prima afromericana a conquistare quel prestigioso posto. Attualmente era ''distinguished professor'' del St. Mary's College of Maryland, dove aveva insegnato letteratura. Oltre a poesie sparse pubblicate su varie riviste, in italiano era stato tradotto recentemente il suo libro ''Un certo Gesu''' (Medusa edizioni): in questa raccolta poetica Lucille Clifton tocca temi e personaggi del Vecchio e del Nuovo Testamento. La poetessa da' voce ad Adamo ed Eva, a Lucifero, a Maria, a Giuseppe e a Cristo, rappresentandoli in tutta la loro umanita' e fisicita' attraverso un tono che recupera la musicalita' folk e jazz, unita a una profonda indagine psicologica e un'appassionata ironia a tratti melanconica (ma mai sentimentale).

Nata a Depew, nello stato di New York, le raccolte poetiche della Clifton comprendono ''Blessing the Boats: New and Selected Poems 1988-2000'' (2000), che ha ottenuto il National Book Award; ''The Terrible Stories'' (1995), nominato per il National Book Award; ''The Book of Light'' (1993); ''Quilting: Poems 1987-1990'' (1991); ''Next: New Poems'' (1987); ''Good Woman: Poems and a Memoir 1969-1980'' (1987), nominato per il premio Pulitzer; ''Two-Headed Woman'' (1980), vincitore del Juniper Prize dell’Universita' del Massachusetts; ''An Ordinary Woman'' (1974); ''Good News About the Earth'' (1972); ''Good Times (1969)''. Tra le sue opere in prosa figurano l’autobiografia ''Generations: A Memoir'' (1976) e venti storie per l’infanzia.

(Sin-Pam/Zn/Adnkronos)