Aeroporti: Digiacomo (Pd), no a declassamento scalo Comiso
Aeroporti: Digiacomo (Pd), no a declassamento scalo Comiso

Palermo, 4 ago. – (Adnkronos) - “Ci sarebbe in atto un tentativo di penalizzazione dell'aeroporto di Comiso e delle sue potenzialit” Lo denuncia il parlamentare regionale del Pd Pippo Digiacomo, che aggiunge: “Vero che a dieci giorni dal mio incatenamento la firma del protocollo sembra in dirittura d’arrivo, ma le notizie che riguardano i contenuti del documento sono allarmanti. Se le nostre preoccupazioni fossero avvalorate da fatti sarebbe in atto un tentativo di penalizzare e mortificare lo scalo comisano chiss per quali oscure o torbide ragioni”.

“Non inserire lo scalo tra gli aeroporti di rilevanza nazionale, pur essendo stato progettato, finanziato e costruito per essere gestito come aeroporto di secondo livello – denuncia il parlamentare – sarebbe gravissimo. Non chiaro, infatti, perch sia stata realizzata una pista da 2.500 metri, perch Enac abbia fatto dotare lo scalo di strumentazioni e aerostazione necessarie per un impianto di rilevanza nazionale, perch nel sistema aeroportuale Comiso-Catania (17/11/2001) le due strutture vengono previste dalla Regione siciliana come analoghe, se poi - conclude – si vuole penalizzare Comiso con il declassamento e se il governo nazionale non vuole pagare i servizi necessari, cosa che fa in tutti gli altri aeroporti del nord e non solo”.

(Loc/Col/Adnkronos)