Federalismo: Cherchi (Anci), bene autonomia Comuni, criticita' su entita' risorse
Federalismo: Cherchi (Anci), bene autonomia Comuni, criticita' su entita' risorse
provvedimento corrisponde all'obiettivo richiesto dall'Associazione

Roma, 4 ago. - (Adnkronos) - "Consenso" per il "regime finanziario" delineato dal decreto sull'autonomia fiscale dei Comuni, varato dal Cdm anche se resta qualche "criticita' sul quantum delle risorse in gioco". Cos Salvatore Cherchi, Responsabile della finanza locale dell'Anci, commenta all'ADNKRONOS l'approvazione del provvedimento.

"Il decreto corrisponde all'obiettivo richiesto dall'Anci di allargare l'autonomia di entrata propria dei Comuni - spiega - Questo indubbiamente nel testo c'". Tuttavia, prosegue, "il punto piu' critico riguarda l'entita' dei trasferimenti fiscalizzati perche' l'Anci ha chiesto che siano quelli del 2008. In realta' il governo intende fiscalizzare i trasferimenti quali risultano dopo la manovra e cio' significa che ci mancano all'appello 2,5 mld di euro".

"Recuperiamo autonomia di entrata", afferma soddisfatto il Responsabile della finanza locale dell'Anci che sulla cedolare sugli affitti al 20% sottolinea: "per noi un fatto positivo, favorisce l'emersione del nero e agevola il mercato degli affitti. Il 25% era effettivamente un'aliquota piuttosto elevata, il 20% va meglio: si sblocca di piu' il mercato dell'affitto e contestualmente non abbiamo una perdita di entrate". Riguardo alla nuova imposta municipale propria, inoltre Cherchi conclude che "il Cdm l'avrebbe resa effettiva con decorrenza dal 2014 e senza consultazioni: un punto per noi positivo".

(Sci/Pn/Adnkronos)