Federalismo: Reggi (Anci), attendiamo attuazione della legge sulle Autonomie
Federalismo: Reggi (Anci), attendiamo attuazione della legge sulle Autonomie

Roma, 4 ago. - (Adnkronos) - ‘’Parlare di federalismo municipale prima della piena attuazione della legge sulle autonomie significa costruire l’impalcatura di un palazzo senza la pietra angolare: apporre tanti mattoni gli uni sugli altri, che rischiano di reggersi sul nulla’’. Lo afferma il Sindaco di Piacenza e Vicepresidente Anci, Roberto Reggi che aggiunge: ‘’Il federalismo municipale puo’ essere un’opportunita’, ma prima occorre definire in maniera precisa e ben delineata i compiti fondamentali di tutti gli Enti locali".

"In caso contrario – spiega il primo cittadino di Piacenza - si corre il rischio che, per giustificare ad esempio la mancata soppressione delle Province, si attribuiscano funzioni di prossimita’ a enti cui queste non competerebbero’’. Secondo Reggi ‘’dal tassello portante della Carta delle Autonomie discendono tutti gli altri aspetti: una volta chiarite le funzioni fondamentali di ciascun ente, ne potra’ conseguire la determinazione dei relativi fabbisogni finanziari e l’allocazione delle risorse che, con l’entrata in vigore di un sistema federalista, non potranno piu’ essere trasferite tra livelli diversi di Governo".

"Lo stesso federalismo demaniale, in merito al quale da Palazzo Chigi sono partiti nelle scorse settimane annunci trionfali, deve necessariamente essere preceduto dalla precisa definizione delle competenze dei Comuni: solo cosi’ – conclude il vice presidente Anci - gli enti municipali potranno valutare appieno se il riscatto di questi beni puo’ trasformarsi nella gestione e programmazione delle loro risorse, stabilite una volta per tutte in modo certo e definitivo, in un elemento piu’ o meno positivo’’.

(Rre/Pn/Adnkronos)