Federalismo: cedolare al 25% 'facoltativa', al 20% per contratti concordati (3)
Federalismo: cedolare al 25% 'facoltativa', al 20% per contratti concordati (3)

(Adnkronos) - Per garantire equilibrio tra i Comuni istituito un Fondo sperimentale di riequilibrio della durata di 5 anni. Ai piccoli Comuni, con popolazione inferiore a 5.000 abitanti, sar garantita una quota forfettizzata dei versamenti. Nella bozza si specifica infatti che saranno ''stabilite modalit di riparto differenziate, forfettizzate e semplificate''.

Allo Stato sar attribuita una compartecipazione sul gettito dei tributi e la percentuale dovr essere stabilita, in sede di prima applicazione, entro il 30 novembre 2010 con decreto del Ministro dell'economia e delle finanze, d'intesa con la Conferenza Stato- citt ed autonomie locali.

Gli incassi degli immobili non ancora dichiarati al catasto, come gli immobili fantasma andranno ai comuni. Inoltre viene elevata al 50% la quota dei tributi statali riconosciuta ai Comuni. I comuni avranno inoltre accesso, secondo le modalit stabilite con provvedimento del direttore dell'Agenzia delle entrate d'intesa con la Conferenza Stato-citt ed autonomie locali, ''ai dati contenuti nell'anagrafe tributaria relativi ai contratti di locazione e ad ogni altra informazione riguardante il possesso o la detenzione degli immobili ubicati nel proprio territorio; somministrazione di energia elettrica, di servizi idrici e del gas relativi agli immobili ubicati nel proprio territorio; ai soggetti che hanno il domicilio fiscale nel proprio territorio; ai soggetti che esercitano nello stesso un'attivit di lavoro autonomo o di impresa; il sistema informativo della fiscalit integrato, d'intesa con l'Anci, con i dati relativi alla fiscalit locale''.

(Sim/Col/Adnkronos)