Federalismo: cedolare al 25% 'facoltativa', al 20% per contratti concordati
Federalismo: cedolare al 25% 'facoltativa', al 20% per contratti concordati
L'imposta dei comuni si sdoppia, Imp e imposta facoltativa

Roma, 4 ago. (Adnkronos) - La cedolare secca sugli affitti sar facoltativa rispetto al regime attuale, e avr una doppia aliquota: del 25% e potr scendere al 20% per chi sceglie i contratti concordati. Arrivano inoltre, a partire dal 2014, due nuove forme di imposizione municipale: una imposta municipale propria (da versare in quattro rate); una imposta municipale secondaria facoltativa. Lo prevede la bozza del decreto sul federalismo fiscale municipale, che oggi pomeriggio approda in Consiglio dei ministri. Il provvedimento, composto da otto articoli, prevede che a partire dal prossimo anno il canone di locazione potr essere utilizzata un'aliquota del 25% che sostituir l'imposta sul reddito delle persone fisiche e delle relative addizionali, l'imposta di registro e l'imposta di bollo sul contratto di locazione.

La cedolare potr essere applicata anche ai contratti di locazione per i quali non sussiste l'obbligo di registrazione. Sar un provvedimento dell'Agenzia delle entrate, da emanare entro novanta giorni dalla data di entrata in vigore del decreto, a stabilire le modalit di versamento in acconto della cedolare secca dovuta, nella misura dell'85% per l'anno 2011 e del 90% dal 2012, e del versamento a saldo.

L'imposta municipale propria potr essere istituita a decorrere dall'anno 2014, e riguarder i proprietari di immobili diversi dall'abitazione principale e il trasferimento di immobili. La nuova imposta potr essere sottoposta alle consultazioni popolari. Il tributo sostituir: l'imposta sul reddito delle persone fisiche e le relative addizionali dovute in relazione ai redditi fondiari relativi ai beni non locati, l'imposta di registro, l'imposta ipotecaria, l'imposta catastale, l'imposta di bollo, l'imposta sulle successioni e donazioni, le tasse ipotecarie, i tributi speciali catastali e l'imposta comunale sugli immobili. Saranno quattro le rate da versare: 31 marzo, 16 giugno, 30 settembre e 16 dicembre. In alternativa potr essere versata un'unica rata annuale, da versare il 16 giugno. (segue)

(Sim/Col/Adnkronos)