Sabaf: utile netto di 10,1 mln (+22,4%) nel semestre
Sabaf: utile netto di 10,1 mln (+22,4%) nel semestre
Ebbitda in aumento del 117%, Ebit in crescita del 300%

Milano, 4 ago. (Adnkronos) - Utile netto di 10,1 milioni di euro nel primo semestre per Sabaf (produttore di componenti per cucine e apparecchi domestici per la cottura a gas), in crescita del 22,4% rispetto ai 3,1 milioni di euro del primo semestre 2009. L’Ebitda del primo semestre stato di 21,1 milioni di euro (+117% rispetto allo stesso periodo del 2009) e l’Ebit stato di 14,9 milioni di euro, in crescita del 300% rispetto ai 3,7 milioni di euro del primo semestre 2009. Al 30 giugno la situazione patrimoniale evidenzia un patrimonio netto consolidato di 115 milioni di euro e un indebitamento finanziario netto di 16,5 milioni di euro (109,1 milioni di euro e 19,2 milioni di euro rispettivamente al 31 dicembre 2009).

Gli investimenti del primo semestre 2010 sono stati pari a circa 7,8 milioni di euro (6,8 milioni di euro nel primo semestre 2009), "destinati principalmente allo sviluppo di nuovi prodotti e all’acquisto e realizzazione dei relativi macchinari e attrezzature". Nel corso del primo semestre il Gruppo Sabaf ha conseguito ricavi pari a 77,7 milioni di euro, in crescita del 35,5% rispetto al corrispondente periodo dell’anno precedente. L’aumento delle vendite ha interessato tutti i mercati, ma stato superiore in quelli extraeuropei.

Allo stato attuale, il Gruppo prevede di potere raggiungere un fatturato per l’intero esercizio di 150 milioni di euro (in crescita di circa il 18% rispetto al 2009). Nel secondo semestre la redditivit "sar parzialmente condizionata dai maggiori costi di acquisto delle materie prime e da vendite inferiori rispetto al primo semestre per effetto della stagionalit. Il Gruppo ritiene di essere in grado di conseguire un margine operativo lordo non inferiore al 26%. Le precedenti previsioni indicavano una crescita del fatturato del 12% e un margine operativo lordo superiore al 22,4%".

(Red-Afe/Col/Adnkronos)