Friuli Venezia Giulia: approvati piani crisi di 4 settori produttivi
Friuli Venezia Giulia: approvati piani crisi di 4 settori produttivi

Trieste, 4 ago. - (Adnkronos/Labitalia) - Con quattro distinte delibere, approvate su proposta dell'assessore al Lavoro, Angela Brandi, la giunta regionale interviene nelle situazioni di crisi di altrettanti settori produttivi del Friuli Venezia Giulia: meccanica, occhialeria, edilizia e automotive. I Piani, che fanno riferimento alla LR 8/2005 'Norme regionali per l'occupazione, la tutela e la qualit del lavoro', hanno una durata di 24 mesi, eventualmente prorogabili qualora si rendesse necessario perdurando lo stato di crisi del settore.

I piani di gestione della situazione di grave difficolt occupazionale nei settori metalmeccanico, delle occhialerie, dell'edilizia e dell'automotive del Friuli Venezia Giulia si propongono di illustrare le trasformazioni che sono avvenute nel corso degli ultimi anni nei singoli settori, nonch l'andamento degli indicatori di crisi e le difficolt che sono intervenute nella domanda interna ed estera.

I piani illustrano, inoltre, i progetti finalizzati all'orientamento, alla riqualificazione e ricollocazione dei lavoratori; data la complessit e la delicatezza della situazione, gli interventi sono stati pianificati e organizzati affinch il lavoratore possa ricevere tutte le informazioni, le agevolazioni e i servizi necessari alla ricollocazione, secondo una logica di integrazione e ottimizzazione delle risorse (umane, strumentali, metodologiche) e dei progetti gi in essere, di cui i piani stessi sono espressione. La metodologia proposta intende associare le tecniche di ricollocazione comunemente impiegate alle modalit operative gi adottate in precedenti progetti sperimentali, opportunamente migliorate e adattate al contesto territoriale e alle risorse disponibili. (segue)

(Lab/Opr/Adnkronos)