Imprese: con 'TrueStar' l'idea che impacchetta la crisi
Imprese: con 'TrueStar' l'idea che impacchetta la crisi

Milano, 4 ago. (Labitalia) - Un'idea che 'impacchetta' la crisi. Questa la filosofia di TrueStar group l'azienda guidata da Fabio Talin che offre servizi di avvolgimento, protezione e assicurazione dei bagagli e dei documenti personali del passeggero, all'interno degli aeroporti. L'azienda, infatti, che opera in 13 Paesi, conta 500 addetti dislocati in tutto il mondo, che potrebbero quasi raddoppiare a fine 2010.

"Per la nostra azienda - spiega Talin a LABITALIA - fondamentale l'apporto delle risorse umane che consideriamo non solo come semplice forza lavoro. Appena giunta la notizia, infatti, dell'aggiudicazione della gara per l'aeroporto di Miami il nostro primo pensiero stata l'assunzione di circa 180 persone che il progetto comporter".

Eppure il bilancio TrueStar group pi che positivo. "Ad oggi - ricorda - il gruppo opera in regime concessorio con oltre 100 punti vendita, in 33 aeroporti presenti in 13 paesi nel mondo, dislocati su 3 continenti. Nel 2009 TrueStar group ha generato volumi di vendita complessivi, in termini di avvolgimento, pari a circa 3,5 milioni di bagagli avvolti, diventando cos leader a livello mondiale nel settore, con un fatturato pari a circa 23,5 milioni di euro, un Ebitda di 4,3 milioni di euro e un utile netto di 2 milioni di euro". (segue)

(Lab /Opr/Adnkronos)