Occupazione: Santini (Cisl), servono politiche piu' forti per donne e giovani
Occupazione: Santini (Cisl), servono politiche piu' forti per donne e giovani

Roma, 4 ago. - (Adnkronos) - ''I dati Eurostat sul tasso di occupazione nei Paesi Europei fotografano gli esiti di una crisi lunga ed ancora pesante sul versante dell'occupazione, nonostante una ripresa produttiva si sia finalmente avviata''. Ad affermarlo in una nota e' Giorgio Santini, il segretario confederale della Cisl.

Per questo motivo, continua Santini, ''in Italia, come negli altri paesi, cala il tasso di occupazione complessivo che regredisce al 57,5%, dopo che negli anni precedenti aveva segnato una incoraggiante crescita. La strada imboccata in Italia di abbinare agli ammortizzatori sociali politiche attive del lavoro per il reimpiego va nella giusta direzione ma dovr essere irrobustita per favorire l’occupabilit delle donne, individuando strumenti adeguati sia sul versante delle politiche di conciliazione tra tempi di lavoro ed esigenze famigliari sia migliorando l’utilizzo del part-time ed introducendo, come gi accade in altri stati europei, il part-time lungo, particolarmente adatto nel settore dei servizi''.

Il Piano del lavoro del ministro presentato nei giorni scorsi, conclude Santini, ''contiene valide indicazioni in questo senso che vanno ora rapidamente tradotte in provvedimenti da assumere gi nei prossimi mesi mirati a favorire l’occupazione femminile e a dare risposte alla emergenza della disoccupazione giovanile, considerando che entrambi questi fenomeni sono diffusi in tutto il Paese e risultano particolarmente pesanti nel Mezzogiorno''.

(Sec-Eca/Ct/Adnkronos)