Telecom: accordo su 3.900 esuberi, saranno volontari/Adnkronos
Telecom: accordo su 3.900 esuberi, saranno volontari/Adnkronos
Bernabe', centrati obiettivi - governo e sindacati soddisfatti

Roma, 4 ago. - (Adnkronos) - (di Amina D'Addario) - Svolta nella trattativa Telecom sugli esuberi. Al termine di un negoziato durato oltre 20 ore, sindacati e azienda hanno sottoscritto oggi un accordo al ministero dello Sviluppo Economico alla presenza del viceministro allo Sviluppo Economico, Paolo Romani, e del ministro del Lavoro, Maurizio Sacconi. L'intesa prevede 3.900 uscite in mobilit volontaria nel prossimo triennio. Per altri 2.220 lavoratori si ricorrer invece a percorsi di formazione con contratti di solidariet per consentire il reinserimento in settori strategici dell'azienda, in particolare nella rete.

Niente pi licenziamenti "unilaterali", quindi, ma uscite volontarie e programmi di formazione per la ricollocazione dei lavoratori. Una svolta, questa, nel complesso negoziato partito a met luglio che sembrava condannato alla rottura a causa della inconciliabilit delle posizioni. Da una parte i sindacati che giudicavano essenziale per il proseguio della trattativa il ritiro dei 2.220 esuberi senza alcun tipo di tutela e ammortizzatore sociale. Dall'altra l'azienda di telecomunicazioni che aveva annunciato di voler procedere al licenziamento di 6.800 lavoratori nei prossimi due anni, 3.700 dei quali entro la met del 2011.

''E' una buona notizia - commenta il viceministro Romani- un segnale di maturit da tutte le parti, da parte del sindacato, dell'azienda e per certi versi del Governo". Si tratta, aggiunge, di "un'intesa molto importante perch fino a poco tempo fa eravamo sull'orlo della rottura". Tanto pi importante perch viene siglata "in un periodo molto complicato" riuscendo a dare "serenit e tranquillit a tutti". Soddisfazione stata espressa anche dal ministro Sacconi. ''E' certamente una buona notizia - commenta - perch fino a poche settimane fa il quadro era ben diverso con i licenziamenti unilaterali" da parte di Telecom. (segue)

(Add/Ct/Adnkronos)