Sicilia: vicepresidente Regione, a settembre necessaria manovra correttiva (2)
Sicilia: vicepresidente Regione, a settembre necessaria manovra correttiva (2)

(Adnkronos) - Per Cimino "il contenimento e la razionalizzazione della spesa pubblica da soli non sono piu' in grado di garantire la sopravvivenza stessa dell'amministrazione. Occorre - spiega - attuare tutti quei processi che, latu sensu, garantiscano un reale aumento delle entrate che, autonomamente e senza vincoli di dipendenza dalla volonta' nazionale, siano atte a dare reale contezza ai principi autonomistici particolarmente esaltati dallo Statuto della Regione siciliana".

"Mi riferisco - puntualizza Cimino - alla piena attuazione del federalismo fiscale, per l'applicazione del quale la Regione chiedera' al governo nazionale di costruire, entro l'inizio del 2011, un percorso condiviso per riequilibrare la ricaduta dei tagli sotto il profilo quantitativo e qualitativo, oggi previsti dalla Legge di conversione del decreto 78/2010".

(Loc/Ct/Adnkronos)