Unicredit: Sacconi, no a atti unilaterali, parti entrino nel merito
Unicredit: Sacconi, no a atti unilaterali, parti entrino nel merito

Roma, 4 ago. - (Adnkronos) - ''Sar doveroso un confronto approfondito e sono vietati in tutti i modi atti unilaterali. Le parti dovranno entrare nel merito''. Cos il ministro del Lavoro, Maurizio Sacconi, commentando a 'Radio 24' nel corso del programma Focus Economia - l'annuncio dei 4.700 esuberi del gruppo Unicredit.

''Siamo in presenza di una proposta di Unicredit e saremo attenti come lo siamo per tutti i 150 tavoli negoziali nei quali cerchiamo di svolgere un ruolo positivo affinch le parti concordino i percorsi di riorganizzazione aziendale e tutelino le persone che dovessero essere ritenute in esubero'' sottolinea Sacconi. ''E' importante discutere del piano industriale sia per i lavoratori, sia per l'intero Paese e l'intera economia perch i programmi industriali siano funzionali a dare un servizio migliore e un migliore lavoro'', conclude.

(Sec-Eca/Ct/Adnkronos)