Bari: omicidio sacerdote, ipotesi investigative sono tutte aperte
Bari: omicidio sacerdote, ipotesi investigative sono tutte aperte

Bari, 23 ago. (Adnkronos) - Vengono tenute aperte tutte le ipotesi investigative ma a essere maggiormente considerata dal pm inquirente della Procura di Bari, Manfredi Dini Ciacci, e' ancora quella di un errore fatale di un cacciatore di cinghiali. Proseguono le indagini per l'omicidio di don Francesco Cassol, il sacerdote di 55 anni, trovato morto ieri mattina nelle campagne di Altamura, sulla Murgia barese.

I carabinieri del Comando provinciale del capoluogo pugliese e della locale Compagnia continuano a effettuare verifiche e audizioni dei partecipanti al raduno spirituale (Raid Goum) che, insieme al sacerdote di Longarone, in provincia di Belluno, dormivano all'aperto nei sacchi a pelo vicino al Pulo di Altamura, una dolina carsica molto suggestiva, attorniata da fondi per lo piu' rocciosi.

Tra le altre ipotesi considerate dagli investigatori quella di una reazione dei proprietari dei terreni vicini tende a essere esclusa anche perche' il gruppo religioso non piantava tende e per di piu' occupava in quel momento un terreno incolto in leggera discesa. Nessuna lamentela e' stata segnalata ai carabinieri sia quest'anno che negli anni precedenti, in occasione degli altri raduni. Il gruppo da una decina di anni sceglieva la Murgia. (segue)

(Pas/Gs/Adnkronos)