Carceri: manifestazione Osapp a Torino, 'con sovraffollamento impossibile garantire la sicurezza'
Carceri: manifestazione Osapp a Torino, 'con sovraffollamento impossibile garantire la sicurezza'

Torino, 23 ago. - (Adnkronos) - Denunciare le condizioni di sovraffollamento delle carceri del Piemonte e della Valle d'Aosta. Con questo obiettivo le guardie penitenziarie aderenti all'Osapp (Organizzazione sindacale autonoma di polizia penitenziaria) hanno tenuto questo pomeriggio un rumoroso presidio, con tamburi e fischietti, di fronte al carcere delle Vallette di Torino. "Le sezioni delle carceri - denuncia Gerardo Romano, segretario regionale piemontese dell'Osapp - sono delle vere e proprie bolge. E' impossibile per gli agenti garantire la sicurezza in queste condizioni di sovraffollamento. Le condizioni igieniche poi sono drammatiche, non solo per i detenuti ma anche per gli agenti".

Questa situazione, sottolinea, crea uno stress generale che porta molti agenti a mettersi in malattia: "Solo qui in questo carcere - spiega - oggi ci sono 47 agenti ammalati che non si sono presentati al lavoro, 12 dei quali per stress accertato dalla commissione medica ospedaliera" su poco pi di 800 in servizio presso il carcere. In tutto, sottolinea Romano, alle Vallette il personale previsto di 1.129 unit. Invece solo 972 agenti sono stati assegnati al carcere, 164 dei quali sono stati distaccati presso altre strutture. Ma la protesta dell'Osapp non solo legata alle condizioni generali dei penitenziari piemontesi: anche contro il comandante di reparto del carcere delle Vallette, Gianluca Colella, accusato di mettere in difficolt il personale con un atteggiamento aggressivo.

Alla manifestazione era presente anche Mario Carossa, capogruppo della Lega nel consiglio regionale del Piemonte. "Invece di sprecare soldi per il riconteggio delle schede elettorali - ha detto - sarebbe meglio garantire a questi agenti le risorse necessarie al loro importante lavoro, che quello di vigilare sui detenuti per la nostra sicurezza".

(Fdp/Zn/Adnkronos)