Firenze: bisca clandestina in sala giochi Vinci, denunciati 14 cinesi
Firenze: bisca clandestina in sala giochi Vinci, denunciati 14 cinesi

Firenze, 23 ago. - (Adnkronos) - Una sala giochi trasformata in bisca clandestina dove si giocava d'azzardo a poker. A scoprirla, in viale Togliatti a Sovigliana, nel Comune di Vinci (Firenze) sono stati i carabinieri, che hanno denunciato 14 cinesi, tutti residenti nella zona empolese. I militari sono entrati all'interno della sala giochi 'Via d'Oriente' per verificare una dichiarazione d'inizio attivita', un accertamento ordinario visto che dall'esterno quella sala giochi e' del tutto simile a un garage o al fondo di un palazzo.

Ma appena dentro si sono trovati di fronte a un tavolo da gioco con dieci persone piu' il titolare che stavano giocando al Texas Hold'em, una specialita' del poker. Al centro del tavolo verde solo fiches, ma i militari si sono accorti che il titolare dell'esercizio, un cinese di 44 anni, aveva rapidamente nascosto una valigetta con all'interno 1720 euro, il corrispettivo delle fiches sul tavolo. Il sopralluogo e' proseguito in un'altra sala dove c'erano altre 4 persone che giocavano con soldi veri direttamente sul tavolo, 330 euro in contanti.

Il proprietario e' stato denunciato a piede libero per esercizio di gioco d'azzardo e, insieme agli altri 14 cinesi presenti, anche per partecipazione a gioco d'azzardo. Presente anche un croupier, una orientale di 31 anni, unica donna in sala e anche lei denunciata. Sono gia' state avviate le procedure per la chiusura dell'attivita' commerciale.

(Fas/Zn/Adnkronos)