Foggia: sequestrata maxi piantagione marijuana, tre arresti (2)
Foggia: sequestrata maxi piantagione marijuana, tre arresti (2)

(Adnkronos) - I tre arrestati dai carabinieri di Vieste e del Cio di Bari sono Gianpiero Vescera, 21 anni, pregiudicato, Liberantonio Azzarone, 20 anni, con precedenti, e un minorenne di 17 anni. Sono stati scoperti mentre erano intenti a coltivare una piantagione costituita da circa 500 piante di marijuana all’interno di un terreno impervio in area demaniale in localita' 'Marzaniello' e posta a poche decine di metri da un terreno di proprieta' di un pregiudicato di 27 anni, di Vieste, attualmente sottoposto alla semiliberta' che e' riuscito a sottrarsi alla cattura.

Da circa una settimana i carabinieri della Tenenza di Vieste avevano localizzato la vasta coltivazione, coperta da numerosi ortaggi e alberi di ulivo e abilmente nascosta mediante l’utilizzo di una rete frangivento di colore verde. Nelle ultime 72 ore sono stati svolti appostamenti durante tutto l’arco della giornata e della notte. In questo modo si e' giunti al riconoscimento e all'arresto in flagranza delle tre persone e alla denuncia della quarta resasi irreperibile ma comunque individuata e identificata.

La piantagione di cannabis indiana sequestrata dai Carabinieri e' costituita da 448 arbusti di varie dimensioni, fino a quattro metri d’altezza, di cui la maggior parte giunta gia' a maturazione, del peso approssimativo di circa 1 tonnellata, nonche' di un discreto quantitativo di fogliame precedentemente distaccato dagli arbusti, gia' pronto per essere sottoposto al procedimento di essiccamento e venire quindi successivamente collocato nel mercato della droga di Vieste e dei comuni limitrofi. Dalle piante, al termine delle procedure di essiccazione sarebbero stati ricavati circa 100 kg di marijuana netti da cui si sarebbero ottenute circa 150.000/200.000 dosi, per un corrispettivo di circa 1 milione di euro. Il minorenne e' stato rinchiuso nell’Istituto di detenzione minorile 'Fornelli' di Bari.

(Pas/Gs/Adnkronos)