Lucca: arrestato rapinatore seriale, era appena tornato da vacanze con la famiglia
Lucca: arrestato rapinatore seriale, era appena tornato da vacanze con la famiglia
Ha compiuto 3 colpi a mano armata in due settimane

Lucca, 23 ago. - (Adnkronos) - La Squadra Mobile della Questura di Lucca ha catturato un pericoloso rapinatore, che aveva seminato il panico in citta' e nella immediata periferia, autore di tre rapine a mano armata in poco piu' di due settimane. Si tratta del 47enne Silvano Ranucci, nullafacente, sposato e padre di 4 figli, originario di Calvi Risorta (Caserta). La prima rapina e' avvenuta il 17 luglio ai danni della Sala giochi di via delle Tagliate a Sant'Anna: qui, l'uomo si e' introdotto armato di pistola e travisato da un cappellino da baseball, ha puntato l'arma alla fronte del gestore, facendolo inginocchiare e minacciandolo a piu' riprese di ammazzarlo. Il gestore fu costretto ad aprire la cassaforte e consegnargli la somma di 3.257 euro.

La seconda rapina avvenne il 23 luglio ai danni del distributore Agip di viale Luporini, sempre a Sant'Anna, con analoghe modalita': il rapinatore si presento' parzialmente travisato, entro' nel gabbiotto dove si trovava il gestore e minacciandolo di sparargli si fece consegnare la somma di 4.200 euro, per poi allontanarsi con una auto di colore scuro con targa contraffatta. La terza ed ultima rapina e' avvenuta il 5 agosto scorso, in citta', ai danni dell'oreficeria di piazza Santa Maria: qui il rapinatore solitario, stavolta sotto la minaccia di un taglierino, si fece consegnare dalla commessa, la somma di 1.565 euro, per poi allontanarsi indisturbato.

Le indagini, condotte attraverso lo screening sul modus operandi e sui pochi elementi desumibili dai filmati acquisiti, hanno orientato le indagini verso un pregiudicato gia' residente in Versilia, e da un paio di anni gravitante tra San Macario e Sant'Anna, ben conosciuto dal dirigente della Squadra Mobile Virgilio Russo perche' come lui nativo dello stesso paese dell'Alto Casertano, Calvi Risorta. I poliziotti della Squadra Mobile hanno pertanto rintracciato Silvano Ranucci e tratto in arresto al ritorno delle vacanze, nel finesettimana appena trascorso, sequestrando, a seguito di perquisizione locale, anche l'auto, lo scooter e gli indumenti utilizzati durante le rapine.

(Fas/Col/Adnkronos)