Tv: Federalismo Solidale, uno spazio a Unomattina Estate
Tv: Federalismo Solidale, uno spazio a Unomattina Estate

Roma, 23 ago. - (Adnkronos) - Si inaugura domani alle 8,45 un nuovo spazio a UnoMattinaEstate, ideato e condotto da Paola Severini la giornalista che ha curato due edizioni delle "settimane del Federalismo Solidale" sulle "buone pratiche "che possono essere prese a modello nell'attuazione di un Federalismo che, come hanno pi volte dichiarato il Presidente della Cei, Cardinale Bagnasco e il Segretario Monsignor Crociata, possono aiutare l'Italia a divenire un Paese migliore e pi equo.

La nuova rubrica racconter come, "grazie alla riforma, i territori stiano cambiando in meglio,viaggiando da nord a sud per la penisola e intervistando amministratori locali che hanno provato ad attuare a casa loro modelli di gestione immediatamente fruibili": "non aspettando il Federalismo che verr - dice Severini - ma andando a cercare il Federalismo Solidale che stato realizzato": altri buoni amministratori intelligenti e solidali racconteranno le loro storie durante la terza edizione degli incontri sul Federalismo Solidale,che si svolgeranno ad ottobre prossimo, fortemente voluti da Enrico La loggia presidente della omonima commissione bicamerale.

Il primo argomento la sicurezza: la citt-campione Prato, e ospite in trasmissione l'assessore all'integrazione Giorgio Silli, che "spiegher in cosa consistono i 'patti territoriali per la sicurezza', che grazie al lavoro del ministro Maroni e di tanti comuni, sono finalmente realt"; marted 31 in studio Gianna Gancia, presidente della provincia di Cuneo e da Torino l'assessore alla Famiglia Marco Borgione, spiegheranno come la vita degli anziani, anche di quelli non autosufficenti puo' essere migliorata; poi il 7 settembre Palermo, dove incontreremo le realt della Diocesi, guidata dall'arcivescovo Romeo, e valuteremo insieme ai responsabili del comune di parma, le realt di sostegno all'handicap e all'emarginazione. L'ultima puntata sar dedicata ai comuni, in particolar modo del Veneto e del Friuli, che hanno messo in pratica il "quoziente familiare" e le politiche per gli asili nido e andr in onda il 9 settembre'.

(Rre/Zn/Adnkronos)