Giustizia: de Magistris (Idv), interrogazione per modifica direttiva antiriciclaggio
Giustizia: de Magistris (Idv), interrogazione per modifica direttiva antiriciclaggio
Applicare ai politici nazionali i parametri previsti negli altri paesi Ue

Roma, 23 ago. (Adnkronos) - "La questione morale in Italia e’ un’emergenza, soprattutto alla luce della cronaca giudiziario-politica piu’ recente che riguarda il governo. Il Paese non merita di essere inondato dalla melma politico-affaristica-massonica". Lo afferma Luigi de Magistris, eurodeputato Idv.

"In tal senso -continua de Magistris- l’Europa puo’ darci una mano, modificando la vigente direttiva anti-riciclaggio che riguarda le persone politicamente esposte (come ministri, sottosegretari o giudici), le quali per via del ruolo rivestito devono essere inflessibili nel rispetto delle norme quando conducono affari". Recentemente l'eurodeputato Idv ha presentato un’interrogazione alla commissione Ue chiedendo che l’esecutivo europeo modifichi appunto la terza direttiva antiriciclaggio".

La direttiva 2006/60/CE prevede infatti obblighi rafforzati di adeguata verifica della clientela per quanto riguarda le operazioni o i rapporti d'affari con persone politicamente esposte residenti in un altro Stato membro o in un paese terzo. Fattore che, secondo l’ex pm, "e’ una discriminazione dannosa in quanto non aiuta la legalit e la trasparenza delle classi dirigenti nazionali".

(Pol-Gac/Col/Adnkronos)