Governo: Bocchino, nuovo esecutivo con Fli, centristi e parte Pd (2)
Governo: Bocchino, nuovo esecutivo con Fli, centristi e parte Pd (2)

(Adnkronos) - "Silvio Berlusconi -continua Bocchino- ha chiesto alle sue truppe di prepararsi alle elezioni, ma oggi il ricorso al voto lo vogliono davvero soltanto Bossi e Tremonti, il primo per prendersi i voti di Berlusconi e il secondo per prendere il suo posto a palazzo Chigi. Non le vuole il Paese, non le gradirebbe il Quirinale, non le vuole l’opposizione, non le vuole Fini e non le vogliono quei sessanta, settanta parlamentari del Pdl che dovrebbero lasciare il posto ai leghisti al nord, a Futuro e libert al sud e al centrosinistra nelle regioni dove senza il presidente della Camera impossibile conquistare il premio di maggioranza. E sotto sotto il voto non lo vuole neanche Berlusconi, consapevole ormai che ha solo da perderci".

"Se davvero si andasse a elezioni anticipate -sottolinea Bocchino- le uniche due certezze sarebbero il travaso di voti dal Pdl alla Lega e una maggioranza al Senato diversa da quella della Camera. In uno scenario del genere Bossi avrebbe gioco facile a chiedere un passo indietro al Cavaliere, che verrebbe pensionato da quello che ritiene l’alleato pi fedele, aprendo cos la strada a un governo Tremonti che sarebbe a propulsione leghista e otterrebbe il voto di una maggioranza larghissima che si formerebbe con l’obiettivo reale di mandare definitivamente a casa Berlusconi. questa la trappola che sta scattando ed molto difficile per Berlusconi sottrarsi, avendo rotto con i moderati Fini e Casini e avendo affidato la golden share del governo a Bossi e Tremonti". (segue)

(Pol-Gac/Col/Adnkronos)