Governo: Gasparri, la Lega non tema l'Udc
Governo: Gasparri, la Lega non tema l'Udc
Gia' insieme in alcune regioni, centristi torneranno in coalizione

Roma, 23 ago. (Adnkronos) - ''Ritengo che con l'Udc siamo destinati ad incontrarci. In alcune regioni abbiamo vinto insieme e insieme governiamo anche diverse citta' del Centro-Sud. Credo che non si debba avere fretta in certe cose. Contano i contenuti. La Lega teme un freno su alcune riforme. Se ci fosse la possibilita' di rendere compatibili gli obiettivi politici, il disegno andrebbe assolutamente perseguito''. In due interviste, al 'Quotidiano Nazionale' e al 'Tempo', il capogruppo Pdl al Senato, Maurizio Gasparri, apre la porta a un'alleanza del Pdl con i centristi.

Quanto ai dubbi del Carroccio, spiega: ''Questo e' l'ostacolo vero ma credo che sui contenuti una soluzione si possa trovare''. E a chi gli ricorda che Umberto Bossi non perde occasione per attaccare il partito di Casini, al 'Tempo' Gasparri replica: ''Questa e' l'ottica della polemica giornaliera, il mio ragionamento e' a lungo raggio. Bossi -fa notare- parla alla sua gente e la sua gente vuole sentirsi dire queste cose''.

Per Gasparri, il leader dell'Udc, Pier Ferdinando Casini, non puo' essere il leader di una coalizione di centrosinistra: ''Bersani -rimarca- non e' in grado di proporglielo perche' si rende conto che avrebbe un'emorragia di voti verso la sinistra di Vendola e verso quella di Di Pietro. Infine, l'ultima ipotesi sarebbe quella che Casini si abbassasse a fare il gregario della sinistra. Ma anche questa ipotesi, almeno a quanto dice Casini non e' percorribile visto che lui ha detto di non voler fare alleanza con Di Pietro''.

(Pol/Gs/Adnkronos)