Governo: Penati (Pd), parole Bocchino certificano fine maggioranza
Governo: Penati (Pd), parole Bocchino certificano fine maggioranza

Roma, 23 ago. (Adnkronos) - "Le parole di Bocchino confermano che Berlusconi non pi in grado di governare. Il presidente del Consiglio ne prenda atto, si presenti alle Camere ed apra ufficialmente la crisi. Dopodich si attenga al dettato Costituzionale rispettando le prerogative del capo dello Stato''. Cos Filippo Penati, capo della segreteria politica di Pier Luigi Bersani, commenta le dichiarazioni del capogruppo Fli alla Camera, Italo Bocchino.

"Il Pd -spiega- ha saputo essere unito nei momenti pi difficili e ancor di pi lo sar di fronte alla fine del governo Berlusconi. Il nostro progetto alternativo e nessuno di noi vuol rompere le righe, meno che mai fare da stampella a Berlusconi. Per Berlusconi si tratta di una sconfitta personale e di un modo distorto di interpretare il suo ruolo nelle istituzioni. Il sistema padronale si rivelato incapace nel tenere la maggioranza e nel governare il paese vista l’inconcludenza di questi due anni''.

''Oramai non si pu pi parlare di Pdl -rimarca Penati- ma di un gruppo di yes man unito dal porcellum nel culto del capo, e chiuso in una ridotta lontanissima dai problemi reali del paese La 'porcata' di Calderoli, abbinato al leaderismo esasperato ha innescato un meccanismo di auto consunzione di cui stiamo vedendo gli effetti. Spesso gli apprendisti stregoni restano vittime dell’eterogenesi dei fini''.

(Pol/Zn/Adnkronos)