Pdl: cambia road map giovani, da onda azzurra alle squadre della liberta'/Adnkronos (2)
Pdl: cambia road map giovani, da onda azzurra alle squadre della liberta'/Adnkronos (2)
Portavoce Club Liberta', non ci sostituiremo a partito ma agiremo in sinergia

(Adnkronos) - ''Agiranno sul modello della campagna elettorale di Obama -dice Tatafiore-. L'obiettivo e' fare un grande porta a porta per coinvolgere il maggior numero di persone e diffondere quanto ha fatto di positivo il governo Berlusconi.Naturalmente, queste squadre non si sostituiranno al partito, ma lo affiancheranno per lavorare in sinergia. Noi metteremo a disposizione le nostre forze: i Club della liberta', nati nel marzo del 2009, sono piu' di 500 con circa 20mila iscritti. L'impegno e' fare rispettare il mandato elettorale affidato a Berlusconi nel 2008''.

Tatafiore, ex responsabile comunicazione dei Circoli del buon governo, ricorda che tutto parti' dal cosiddetto 'motore azzurro': ''Nacque nel 2005 con l'obiettivo di preparare le elezioni dell'anno successivo. Da qui l'idea di creare l'onda azzurra, una struttura prettamente giovanile, che doveva aiutare il partito a rinnovarsi in vista del voto ma che alla fine non parti' piu'''. Oggi, dunque, si ricomincia con la formula delle 'squadre'.

Andrea Di Sorte, 26enne coordinatore nazionale dei Club della liberta' e presidente di Anci Giovane, l'associazione che riunisce gli amministratori locali under 35, di destra e di sinistra, fotografa la situazione: ''Oggi in Italia ci sono gia' 30mila giovani amministratori locali, divisi equamente tra centrodestra e centrosinistra. Questo significa che i giovani sono una risorsa per le amministrazioni locali ma anche per il Pdl, che e' un movimento basato prioritariamente sulle nuove generazioni e sul loro movimentismo. Gli iscritti ai Club della liberta' si impegneranno nel nuovo progetto delle squadre delle liberta' che agiranno nelle singole sezioni elettorali''. (segue)

(Pol-Vam/Zn/Adnkronos)