Aids: Nobel avverte, e' ancora emergenza, boom contagi da sesso (2)
Aids: Nobel avverte, e' ancora emergenza, boom contagi da sesso (2)
Politica si impegni per accesso terapie in Paesi poveri, rischiamo di annullare passi avanti

(Adnkronos/Adnkronos Salute) - In Europa, riflette l'esperta, "la diffusione su larga scala delle terapie combinate antiretrovirali, che pur non consentendo la guarigione permettono di tenere sotto controllo l'infezione, ha diminuito, dal 1996 a oggi, il tasso di mortalit dell'85% circa, cos come la progressione dell'infezione da asintomatica all'Aids conclamato".

Non solo: le terapie hanno consentito di "azzerare la trasmissione della malattia da madre a feto. Cos, oggi, le donne non hanno pi paura n dei propri partner sieropositivi n di eventuali gravidanze".

Il risvolto della medaglia che le persone hanno abbassato la guardia. "Nei Paesi in via di sviluppo i dati epidemiologici di mortalit e incidenza legati all'Aids rimangono drammatici. L'impegno, per i Paesi pi ricchi, deve essere quello di rendere accessibili a tutti le terapie, per evitare che il fronte dell'infezione si allarghi ulteriormente e ci travolga, vanificando i passi in avanti fatti ad oggi sul fronte delle terapie. Un messaggio, questo, che deve essere accolto subito, senza perdere tempo. In primo luogo dal mondo politico".

(Red-Lus/Ct/Adnkronos)