Caccia: Lipu, italiani non l'amano e chiedono di abolirla o ridurla
Caccia: Lipu, italiani non l'amano e chiedono di abolirla o ridurla
L'80% contro le doppiette e preoccupa anche l'aspetto sicurezza

Roma, 3 nov. (Adnkronos) - L’80% degli italiani per l’abolizione o una regolamentazione pi rigida dell’attivit venatoria. L’82% per lo stop alle doppiette contro gli uccelli migratori. Insomma l’Italia non ama la caccia, chiede di abolirla o ridurla e domanda pi sicurezza rispetto ai rischi possibili. Tutte questioni che non possono pi essere ignorate”. Lo sottolinea la Lipu-BirdLife Italia a proposito del sondaggio sulla caccia realizzato dalla Ipsos per il ministro del Turismo, Michela Vittoria Brambilla. "C’ anche un serio problema di sicurezza dei cittadini, che va affrontato".

"Il sondaggio Ipsos -sostiene ancora la Lipu- conferma pienamente, e anzi rafforza, l’immagine di un Paese che non ama l’attivit venatoria, che la considera un’inutile crudelt e che vorrebbe fortemente limitarla o addirittura, in percentuali molto alte, abolirla del tutto". Tra i tanti spunti rilevanti del sondaggio, eccone alcuni: il 73% degli italiani chiede di contenere la stagione di caccia al massimo tra i mesi di ottobre e dicembre; l’82% chiede il divieto di caccia agli uccelli migratori; il 78% desidera che sia aumentato il numero delle specie non cacciabili.

Dati inequivocabili, secondo l'associazione ambientalista, in parte gi emersi da autorevoli ricerche recenti, ma ora mostrati con ancora pi vigore, anche perch acuiti dai tentativi, da parte dei cacciatori ultr, di ampliare addirittura le maglie della caccia italiana. "Finiti i tempi della caccia come mezzo di sostentamento o attivit tradizionale da preservare -prosegue la Lipu- oggi la caccia considerata dalla maggioranza degli italiani come un’esperienza avulsa dalla realt e lontana dalle sensibilit diffusa, che vede invece nella natura una dimensione da vivere, in pace e serenit, e negli animali selvatici degli esseri senzienti da conoscere e rispettare". (segue)

(Rex/Ct/Adnkronos)