Caccia: da Emilia Romagna via libera a provvedimento Provincia di Forli'-Cesena
Caccia: da Emilia Romagna via libera a provvedimento Provincia di Forli'-Cesena
autorizza prelievo in 5 mila ettari e lo vieta in 5 mila 600 ettari ad alto valore ambientale

Bologna, 3 nov. - (Adnkronos) - Nuove aree di caccia, ma anche nuove aree di protezione; regole pi chiare per i cacciatori che avranno a disposizione zone certe in cui cacciare; una maggiore protezione dell’ambiente in zone di particolare pregio; contenimento degli ungulati nei territori interdetti alla caccia grazie al prelievo in controllo autorizzato dalla Amministrazione provinciale: via libera dalla Regione Emilia Romagna al provvedimento della Provincia di Forl - Cesena che da un lato autorizza la caccia su 5 mila ettari circa del patrimonio forestale regionale nei Comuni di Tredozio, Portico e San Benedetto, Premilcuore, Galeata, Santa Sofia, Bagno di Romagna, Sarsina, e Mercato Saraceno e dall’altro la preclude in 5 mila 600 ettari di territorio di particolare valore ambientale, istituendo 11 oasi di protezione della fauna.

“Esprimo il mio apprezzamento alla Provincia di Forl – Cesena per il buon lavoro realizzato" ha dichiarato l’assessore regionale all'Agricoltura e all'attivit faunistico venatoria Tiberio Rabboni, evidenziando che "non solo viene data una risposta positiva alle attese del mondo venatorio, ma viene attuata una compensazione su territori di grande pregio ambientale per la presenza di siti di interesse comunitario e zone di protezione speciale. Nelle nuove oasi di protezione indispensabile che la Provincia tuteli attivamente le imprese agricole dai danni provocati dagli ungulati, attraverso un costante monitoraggio e un’attivit di prelievo in controllo degli animali in eccesso".

(Red-Mem/Ct/Adnkronos)