Firenze: evasione Iva per 1.6 mln, Gdf denuncia venditore divani on line
Firenze: evasione Iva per 1.6 mln, Gdf denuncia venditore divani on line

Firenze, 3 nov. - (Adnkronos) - Un cinese e' stato denunciato dalla Guardia di Finanza di Firenze, che ha scoperto un'evasione di 1.6 milioni di Iva da parte dell'imprenditore, dedito alla vendita on line di poltrone e divani. Il titolare della ditta e' stato denunciato per dichiarazione fraudolenta mediante l'uso di fatture per operazioni inesistenti.

L'attivita', spiegano in una nota le fiamme gialle fiorentine, ha preso spunto da un esame delle transazioni economiche che avvengono su un noto portale di aste on-line svolto dalla GdF a livello nazionale. I controlli, in particolare, sono stati incentrati su quei soggetti che effettuano volumi di vendite la cui entita' si presenta incompatibile con un regime di vendite realizzate tra privati.

Tra i nominativi individuati vi era anche quello di un cittadino cinese che, negli anni 2006 e 2007, aveva effettuato molte delle sue vendite sul portale on line. Centinaia di poltrone e divani sono stati ceduti a privati per un importo complessivo di 455.000 euro. L'account per le vendite on-line era intestato fittiziamente al figlio dell'imprenditore cinese, un uomo di 49 anni la cui ditta si occupava anche di prestazioni per conto terzi nella lavorazioni di poltrone e sofa'. (segue)

(Fas/Col/Adnkronos)