Mafia: D'Alema, su caso Narracci prese misure compatibili con norme esistenti
Mafia: D'Alema, su caso Narracci prese misure compatibili con norme esistenti

Roma, 3 nov. (Adnkronos) - Nei confronti di Lorenzo Narracci,il funzionario dei servizi segreti che, secondo la ricostruzione del pentito Spatuzza, sarebbe stato presente nel garage dove veniva allestita la 126 usata per la strage di via d'Amelio "sono state prese le misure che secondo i responsabili (dei Servizi, ndr) sono compatibili con le normative esistenti". Lo ha detto il presidente del Copasir, Massimo D'Alema, nel corso di un incontro con la stampa, ricordando che "la vicenda all'esame della magistratura".

(Mli/Col/Adnkronos)