Mafia: operazione Iblis, asse clan catanesi con boss Lo Piccolo
Mafia: operazione Iblis, asse clan catanesi con boss Lo Piccolo

Catania, 3 nov. (Adnkronos) - L'inchiesta antimafia 'Iblis' della procura etnea ha fatto 'emergere' come la mafia catanese intrattenesse rapporti con il boss Lo Piccolo. Il procuratore di Catania, Vincenzo D'Agata ha infatti spiegato come "rientra nelle sperimentate strategie di Cosa nostra intrattenere rapporti con le omologhe famiglie operanti nelle altre citta' siciliane, allo scopo di risolvere i problemi eventualmente insorgenti in altri compartimenti territoriali dell'isola".

"Anche la presente indagine ha evidenziato il permanere di una tale strategia, attivamente perseguita -s piega D'Agata - dal responsabile provinciale Vincenzo Aiello, particolarmente attivo dopo la sua scarcerazione nell'adoperarsi per riannodare i rapporti con le altre famiglie". "I rapporti promossi, a volte, dai rappresentanti di famiglie di altre citta' siciliane - evidenzia D'Agata-nel caso dei Lo Piccolo mette in evidenza le frizioni esistenti nei rapporti tra Aiello e Angelo Santapaola".

(Ftb/Col/Adnkronos)