Mafia: operazione 'Iblis', sequestri per oltre 400 mln
Mafia: operazione 'Iblis', sequestri per oltre 400 mln

Catania, 3 nov.(Adnkronos)- Sequestri per oltre 400 milioni di euro relativamente a 105 imprese, 522 immobili, agricoli ed urbani e 137 auto e motoveicoli e attrezzature industriali, fra cui macchine operatrici e gru. Questi alcuni numeri dell'operazione 'Iblis' dei carabinieri di Catania che ha portato all'esecuzione di 48 misure cautelari. "L'indagine ha messo in luce le nuove strategie operative adottate dalla mafia - ha detto il procuratore di Catania Vincenzo D'Agata - i suoi mutati rapporti col mondo dell'imprenditoria e col mondo della politica locale". Appurata anche, ha evidenziato il procuratore, "l'inedita funzione di intermediazione" di Cosa nostra tra imprenditoria e politica.

"Il meccanismo del condizionamento, laddove accertato - ha spiegato D'Agata - ha trovato il suo momento topico nei periodi elettorali, attraverso il procacciamento dei voti da parte dell'associazione nell'aspettativa di futuri vantaggi. I mutati rapporti con il mondo dell'imprenditoria e della politica hanno in conseguenza posto in evidenza la centralita' assunta dagli esponenti di Cosa Nostra catanese nel mondo degli appalti per la loro capacita' da un lato di promuoverne il finanziamento di appalti e dall'altro di cooptare, per la loro esecuzione, imprese amiche, con una profonda turbativa delle regole della libera concorrenza".

(Ftb/Col/Adnkronos)