Medicina: studio, puberta' bimbo si puo' predire un anno prima
Medicina: studio, puberta' bimbo si puo' predire un anno prima
Le novita' presentate a IX Congresso Siams di Modena

Roma, 3 nov. (Adnkronos/Adnkronos Salute) - Buone notizie per le mamme ansiose di sapere se il loro bimbo crescer a dovere e se il suo apparato riproduttivo in salute. Sono infatti stati individuati i marker nel sangue in grado di predire la pubert degli uomini con un anno di anticipo rispetto alla comparsa dei segnali clinici noti, come l'aumento del volume testicolare e la crescita in altezza dei ragazzi, conseguente l'attivazione delle ghiandole ipotalamica, pituitaria e gonadica. Se ne parler al IX Congresso della Societ italiana di andrologia e medicina della sessualit (Siams), in programma da domani al Policlinico dell'Universit di Modena.

Gli esperti del Dipartimento di fisiopatologia medica dell'universit di Roma 'La Sapienza', autori della scoperta, ricordano che sono alcuni segnali ormonali a scandire con largo anticipo la crescita: il testosterone cresce parallelamente all'altezza e le gonadotropine aumentano due semestri prima dell'aumento del volume dei testicoli. Individuare questa fase 'finestra' dello sviluppo pu essere utile per monitorare un buono sviluppo delle ossa e dell'apparato genitale maschile con un anno di anticipo rispetto la comparsa dei cambiamenti clinici definitivi.

L'osservazione condotta dagli scienziati durata 6 anni ed stata condotta su 25 ragazzi, tra 8 e 10 anni di et. Fra le altre novit presentate al Congresso, l'uso della stessa ecografia con mezzi di contrasto impiegata per la diagnosi del cancro del fegato o della mammella, per riconoscere i tumori testicolari pi piccoli. Che, se presi in tempo, anche durante l'infanzia o la giovinezza, possono essere eliminati completamente, minimizzando il danno. (segue)

(Bdc/Col/Adnkronos)