** Notiziario servizi pubblici ** (48)
** Notiziario servizi pubblici ** (48)

(Adnkronos/Ign) –

Sanita': a Milano 13 mila over 65 vaccinati in 7 giorni, avvio col turbo (2)

Una questione di previsioni 'tradite' in positivo. "Noi - puntualizza Faccini - avevamo fatto i conti del fabbisogno dei camici bianchi sulla base dell'andamento storico delle campagne. Ma quest'anno nei primi giorni c'e' stata una richiesta record che ci ha colti alla sprovvista e c'e' stato effettivamente qualche disagio. Abbiamo un enorme numero di vaccini da gestire e, in questi casi, basta un corriere in ritardo o un intoppo nello stoccaggio a incidere sul flusso di dosi" diretto agli studi. "La distribuzione ai medici di famiglia continua e si concludera' nel giro di qualche giorno", assicura l'esperto.

E anche i medici di famiglia "hanno aderito nello stesso numero rispetto allo scorso anno", ci tiene a precisare. "Quanto alle richieste che ci sono arrivate, invece, si aggirano intorno alle 150 mila dosi o poco piu'. L'Asl di Milano punta a un totale di 250 mila vaccini". I livelli, spiega l'esperto, sono quelli pre-pandemia.Dalle categorie a rischio, continua, "ci aspettiamo invece un'adesione piu' bassa rispetto a quella registrata fra gli over 65, perche' storicamente e' cosi': la pratica di immunizzare contro l'influenza stagionale questo segmento di pazienti non e' cosi' diffusa e radicata".

Con la campagna, conclude Faccini, "siamo perfettamente nei tempi giusti. Il boom di richieste e' legato da un lato all'esigenza del medico che tende a organizzarsi e a fare l'iniezione ai suoi pazienti il prima possibile, dall'altro a un desiderio dell'anziano che vuole arrivare a proteggersi in tempo dall'influenza. Quest'anno, infatti, e' passato il messaggio che occorreva vaccinarsi prima. Da qui la concentrazione di molte richieste a ridosso del debutto della campagna. Occorre comunque ricordare che c'e' un mese per vaccinarsi e che anche le richieste successive al 26 novembre verranno ovviamente esaudite". (segue)

(Ign/Gs/Adnkronos)