Roma: tentato omicidio per regolamento di conti, 3 arresti dei Carabinieri
Roma: tentato omicidio per regolamento di conti, 3 arresti dei Carabinieri

Roma, 3 nov. - (Adnkronos) - Tre uomini sono stati arrestati dai Carabinieri di Roma per un tentato omicidio avvenuto la sera del 31 marzo scorso, in via Boccea. A bordo di un'auto rubata, i tre si avvicinarono alla loro vittima, un cittadino albanese, e gli spararono al torace e alle gambe da distanza ravvicinata. L'uomo fu soccorso e operato d'urgenza al Policlinico Gemelli, dove ancora ricoverato per le gravi ferite riportate.

Dopo mesi di intense indagini, i militari sono riusciti a identificare e arrestare il mandante e gli autori dell’agguato, dovuto a un regolamento di conti tra pregiudicati attivi nel settore dello spaccio di stupefacenti e delle rapine in villa. Si tratta di due cittadini albanesi di 29 e 34 anni e di un romano appena ventitreenne, ritenuto l’esecutore materiale del tentato omicidio.

Ulteriori dettagli sul caso verranno resi noti nel corso di una conferenza stampa che si terr questa mattina, alle ore 11,00, presso la sede del Comando Provinciale dei Carabinieri di Roma, in piazza S. Lorenzo in Lucina 6.

(Cmu/Gs/Adnkronos)