Sanita': Di Berardino (Cgil Roma e Lazio), Polverini apra confronto serio su piano
Sanita': Di Berardino (Cgil Roma e Lazio), Polverini apra confronto serio su piano

Roma, 3 nov. - (Adnkronos) - "Se la Presidente Polverini si presentasse al tavolo di confronto sul piano di riordino della rete ospedaliera sollecitato dalle organizzazioni sindacali, e che avr luogo domani, con una relazione dello stesso tenore di quella con cui ha aperto la seduta odierna del Consiglio regionale del Lazio, la trattativa su un tema cos delicato per il nostro territorio, partirebbe in salita". Cos Claudio Di Berardino, segretario generale della Cgil di Roma e del Lazio.

"La duplice blindatura del confronto con il ministero e con il consiglio regionale - continua - rischia di non consentire infatti la modifica dell'impianto generale del piano, un piano che dal nostro punto di vista rimane carente sotto diversi aspetti: non risolve il problema delle emergenze e delle Rsa, non d risposte agli oltre 2000mila precari che a oggi garantiscono i servizi e, con l'istituzione delle quattro macroaree, penalizzer le province, provocando inevitabili squilibri territoriali". "Inoltre - aggiunge - a seguito della chiusura degli ospedali di frontiera e del taglio dei posti letto, aumenter la mobilit passiva, costringendo i cittadini a rivolgersi alle strutture delle regioni confinanti."

"Sollecitiamo la Presidente, dunque, a instaurare un serio confronto di merito che sappia tener conto delle istanze avanzate pi volte dalle organizzazioni sindacali, per non trasformare gli incontri che verranno da trattative in meri scambi di informazioni, svilendo cos ruolo e funzione del sindacato. In caso contrario - conclude - la Cgil proseguir con le proprie mobilitazioni".

(Rre/Zn/Adnkronos)