Torino: Nas scopre laboratorio farmaci tossici, 2 denunce
Torino: Nas scopre laboratorio farmaci tossici, 2 denunce

Torino, 3 nov. - (Adnkronos) - Al termine di indagini attivate da una segnalazione del Ministero della Salute, i Carabinieri del Nas di Torino hanno denunciato 2 persone per esercizio abusivo della professione medica e vendita sul territorio nazionale di una sostanza tossica, spacciata come medicinale. Tale prodotto, denominato Mms (Mineral Miracle Solution), veniva pubblicizzato e commercializzato on line sul sito www.miraclemineral.it, dove veniva definito “la meraviglia del XXI secolo”. Il farmaco sarebbe stato in grado di curare una vasta tipologia di malattie, dalla psoriasi alla tubercolosi, dalle patologie oncologiche all’Aids, poteva anche essere utilizzato per potabilizzare le acque da bere e neutralizzare cattivi odori corporei.

Il sito, oltre ad esaltare le incredibili propriet della sostanza, ne descriveva anche le modalit di assunzione (suggerendo, ad esempio, l’utilizzo di fleboclisi per i casi pi gravi) e la posologia, rendendo pertanto apparentemente inutile il supporto di un medico. Gli accertamenti condotti dai militari del Nas di Torino hanno permesso di risalire alla Provincia di Biella come ubicazione del sito internet e di individuare come responsabili della commercializzazione della sostanza, due persone, di cui uno residente a Veglio (BI), mentre nell’abitazione dell’altro, ubicata in Trivero (BI), dove veniva di fatto “prodotto” lo pseudo-farmaco.

All’interno dell'abitazione i carabinieri hanno trovato un rudimentale laboratorio, dove erano stoccate diverse taniche di plastica contenenti sostanze, che venivano travasate, diluite e confezionate fino ad ottenere i prodotti finali, commercializzati on line. La sostanza utilizzata consisteva in una soluzione di sodio clorito, una molecola simile alla comune varechina (tanto che veniva pubblicizzata anche come detergente), utilizzata nell’industria tessile come candeggiante, nociva per ingestione e per inalazione. (segue)

(Rre/Gs/Adnkronos)