Trento: imprenditore Poletti ai domiciliari con braccialetto elettronico
Trento: imprenditore Poletti ai domiciliari con braccialetto elettronico
E' il primo caso in Trentino

Trento, 3 nov. - (Adnkronos) - Torna a casa, dopo 13 mesi di carcere, ma dovra' indossare un braccialetto elettronico, imposto dal magistrato, Arrigo Poletti, l'imprenditore della Val di Non, nel Trentino, incarcerato per il crac Aeroterminal. E' la prima volta che il braccialetto elettronico viene utilizzato nel Trentino.

Arrigo Poletti era accusato, assieme al fratello Ugo, di bancarotta fraudolenta, appunto, per il Crac Aeroterminal; ora, potra' lasciare la cella dov'era rinchiuso, dopo che il Gip ha accolto la quarta istanza di modifica della custodia cautelare presentata dal suo legale e potra' dunque fare ritorno nella sua abitazione.

Il braccialetto elettronico impostogli segnala in tempo reale ogni movimento della persona cui e' applicato e servira' a scongiurare eventuali tentativi di fuga da parte dell'imprenditore, il quale ora, pur godendo degli arresti domiciliari, non potra' ricevere ne' visite ne' telefonate.

(Waf/Zn/Adnkronos)