Tumori: 16% maschi italiani 18-22enni ha Hpv, a Brescia si testa vaccinazione
Tumori: 16% maschi italiani 18-22enni ha Hpv, a Brescia si testa vaccinazione
Giovani trasmettono virus a partner e sono esposti anche loro a pericoli

Roma, 3 nov. (Adnkronos/Adnkronos Salute) - Sedici giovani italiani su 100 nella fascia d'et 18-22 anni hanno il Papillomavirus umano (Hpv). Si tratta di ragazzi che gi hanno rapporti sessuali e possono dunque trasmettere il virus alle partner, esponendole al rischio di cancro al collo dell'utero. Ma anche loro corrono il pericolo di incappare in diverse forme tumorali e patologie sessuali a rischio infertilit. La casistica stata stilata con i dati sulle visite mediche e le analisi del liquido seminale di 200 ragazzi, effettuate al Dipartimento di fisiopatologia medica dell'universit di Roma 'La Sapienza', diretto da Andrea Lenzi, coordinatore del progetto di prevenzione in andrologia sui giovani diciottenni promosso con il ministero della Salute, insieme al Centro di crioconservazione dei gameti maschili dell'Azienda-Universit di Padova.

"La diffusione dell'Hpv alta fra i giovani - ha spiegato oggi a Roma Lenzi, presentando il IX Congresso della Societ italiana di andrologia e medicina della sessualit (Siams) - che non sanno nulla del virus n se ne preoccupano. Invece gli uomini non sono solo un veicolo di infezione per le loro compagne, ma anche vittime del virus. E' urgente aumentare l'informazione sul tema, puntare sulla prevenzione e approfondire l'ipotesi di un vaccinazione estesa anche ai ragazzi". (segue)

(Bdc/Ct/Adnkronos)