Cosenza: terrorizzavano connazionali per ottenere quota su stipendio, 4 arresti
Cosenza: terrorizzavano connazionali per ottenere quota su stipendio, 4 arresti

Cosenza, 6 nov. - (Adnkronos) - Hanno persino rapito, sequestrato e sottoposto a violenti pestaggi donne e bambini per convincere gli uomini a consegnare loro una parte di denaro guadagnato nei campi a raccogliere agrumi a Corigliano Calabro. I carabinieri hanno iniziato le indagini che hanno portato al fermo di quattro romeni proprio dalla segnalazione di una rissa tra una trentina di stranieri lo scorso 3 novembre.

In realt era una vera e propria spedizione punitiva nei confronti dei capifamiglia che non avevano voluto consegnare circa un terzo della loro retribuzione ai membri della stessa organizzazione di connazionali che li aveva aiutati ad arrivare in Italia e a trovare un posto di lavoro come braccianti agricoli. Sono stati attimi di terrore, hanno riferito gli investigatori dell’Arma, perch non si sapeva che fine avessero fatto le donne portate via, tra cui tre in gravidanza.

Le vittime sono state malmenate anche all’interno del furgone e poi abbandonate sul ciglio della strada in contrada Cantinelle di Corigliano. Nel frattempo gli uomini hanno raccontato agli investigatori dell’Arma le vessazioni a cui sono stati sottoposti e si sono rifiutati di tornare a casa per un giorno e mezzo a causa dell’enorme paura che provavano nei confronti del gruppo violento. (segue)

(Ink/Pn/Adnkronos)